L’Associazione Pronefropatici augura buone feste con la tradizionale cena e premia il Prof. Sgro

 

Anche quest’anno l’Associazione Pronefropatici Fiorenzo Alliata di Borgomanero festeggia insieme a medici, pazienti, volontari e sostenitori dell’Associazione,  il Natale.

Sabato 2 dicembre c.a., alle 20.00, presso l’Albergo Ristorante “3 Stelle” di Briga Novarese, come da tradizione, nel corso della consueta cena verranno ringraziati tutti coloro che con il loro impegno hanno permesso e consentono tuttora la realizzazione dei progetti promossi dall’Associazione.

La serata sarà anche l’occasione per consegnare il premio “Ren’è, un rene per amico” a una persona che si è dimostrata particolarmente vicina e attenta sia alle iniziative dell’Associazione che nel promuovere la cultura della solidarietà e della prevenzione, infatti, una diagnosi precoce della malattia renale rappresenta una delle armi più efficaci a disposizione per rallentarne l’evoluzione.  

Nel 2015 il premio è stato attribuito al dott. Silvio Borré  Direttore della S.C. Malattie Infettive dell’ASL VC per la dedizione e professionalità sempre dimostrata nei confronti dei pazienti nefropatici; nel 2016 alla CPSI Andreina Poletti referente del day hospital nefrologico dell’ASL NO per il suo impegno profuso nel lavoro e nella gestione del banco alimentare a favore dei malati nefropatici; quest’anno verrà insignito al prof. Mario Sgrò, Presidente dell’Associazione Mosaico onlus, per la preziosa collaborazione e sostegno forniti in questi anni.

Sempre nel corso della serata avverrà l’estrazione (gratuita) di premi messi a disposizione da Ditte e Privati (Ditta Alessi; Ditta Lagostina; Comitato San Vito di Omegna; Giorgio Gnemmi fotografo di Arona; Orlando Piazza artista di Omegna).

L’Associazione, rappresenta nel nostro territorio una risorsa preziosa, garantendo da un lato il sostegno di numerosi progetti a favore dei pazienti nefropatici, dializzati e trapiantati e delle loro famiglie e dall’altro contribuisce a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla rilevanza di mettere in atto stili e comportamenti di vita sani e sull’importanza della donazione d’organo– afferma Stefano Cusinato, Presidente dell’Associazione Pronefropatici Fiorenzo Alliata di Borgomanero e Direttore della S.C. Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale di Borgomanero dell’ASL NO –. Anche quest’anno la nostra tradizionale cena vuole essere non solo un momento di convivialità, ma anche un modo per ringraziare  tutti coloro che hanno voluto condividere e sostenere i progetti dell’Associazione. La medicina moderna non si può limitare unicamente a curare ma deve anche prendersi cura della persona nella sua totalità.

 

Elena Vallana